HEALTH & SPORT Un personal trainer robot per l’allenamento degli anziani

Un personal trainer robot per l’allenamento degli anziani

Il dispositivo corregge i movimenti degli utenti e li incoraggia a eseguire attività fisica

Robotica, intelligenza artificiale, apprendimento automatico: tecnologie attuali sempre più diffuse. Gli impieghi spaziano negli ambiti più svariati, dall’agricoltura, ne è esempio la serra verticale di Plenty, all’architettura, una prima opera è stata realizzata grazie all’Università di Princeton.

Particolarmente significativa l’applicazione in medicina e assistenza alla persona: è in questa direzione che prende le mosse il progetto Dr. VCoach: Employment of Advanced Deep Learning and Human-Robot Interaction for Virtual Coaching dell’Università di Cagliari.

Dr. VCoach è un robot umanoide personal trainer pensato per supportare le attività motorie di allenamento delle fasce di età più avanzate. Il dispositivo, in funzione degli input verbali e visivi ricevuti durante l’attivazione e l’interazione con l’utenza, sarà in grado di definire ed eseguire un programma di esercizi mirati.

La ricerca, che durerà per due anni da settembre 2021 a ottobre 2023, sarà coordinata da Diego Reforgiato Recupero, docente di Informatica al Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Cagliari e vedrà il coinvolgimento del ricercatore Nino Cauli. Sarà quest’ultimo il beneficiario del finanziamento ottenuto dal progetto, la borsa di ricerca del programma europeo Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowships.

Il robot sarà addestrato tramite interfaccia specifica da veri personal trainer. Basandosi sui comandi verbali ricevuti dagli utenti sarà in grado di tarare l’allenamento in modo da soddisfare le esigenze specifiche del fruitore, mentre attraverso la visione robotica installata potrà rilevare, monitorare ed eventualmente correggere i movimenti degli anziani atleti eseguendoli nel modo idoneo.

Al progetto, che sarà sviluppato al HRI Lab presso i locali del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo di Cagliari, collaborano anche le aziende R2M Solution s.r.l., società coinvolta in diversi progetti H2020 sul tema,  EveryWhereSport s.r.l. e VisioScientiae s.r.l., entrambe spin-off dell’università sarda.

Il laboratorio, attivo su tecnologie di Deep Learning, Sentiment Analysis, IoT, Assistive Technologies e Semantic Web, si occupa di interazione uomo-robot e ha all’attivo diversi studi basati sull’applicazione di NOA/Zora, dispositivo programmabile e autonomo in grado di interagire con l’uomo attraverso il linguaggio naturale.

Il robot sarà in grado di comunicare con l’utente, comprenderne gli stati emotivi, identificare ciò che viene eseguito davanti alla propria telecamera e generare movimenti in funzione degli stimoli ricevuti. Dr. VCoach garantirà supporto all’allenamento dei più anziani in modo coinvolgente e permettendo loro una esecuzione degli esercizi semplificata, basata sull’imitazione.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome