Promethean Particles è un produttore di nanomateriali che ha aderito ad un consorzio di imprese per la ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti, nell’ambito del progetto REPETEX, finanziato dal Regno Unito. Oltre a Promethean Particles, sono quattro gli altri partner coinvolti: North West Textile Network, Manchester Manufacturing Group, Mexar (un produttore di inchiostri specializzato in tecnologie a getto d’inchiostro a base d’acqua), e The Welding Institute.

Tessuti idrorepellenti che fossero sicuri e sostenibili: certo, perché al momento il livello massimo di idrorepellenza è ottenuto mediante l’utilizzo di sostanze chimiche altamente fluorurate.

Per raggiungere l’obiettivo, Promethean sta sviluppando nanoparticelle di silice funzionalizzato, incorporabili in un inchiostro a base d’acqua e quindi stampabili su tessuti. Proprietà superidrofobiche, manipolando la rugosità superficiale naturale delle fibre in microstruttura tessile: grazie a questa manipolazione, le potenzialità di idrorepellenza sono così riscontrabili a livello di nanoscala, senza l’utilizzo dell’acido perfluoroottansolfonico.

Il trattamento alternativo è risultato essere duraturo, ad elevate prestazioni e riproducibile su larga scala, quindi, anche economico: al momento viene utilizzato per cotone, poliestere e cotone-poliestere, ma si prevede verrà adattato in futuro per una gamma più ampia di tessuti.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome