È giunta al termine l’edizione 2022 del concorso Startcup Lombardia, competizione rivolta alle start up innovative regionali che punta a valorizzare l’operato dei più promettenti giovani ricercatori del territorio, favorendone la crescita imprenditoriale. Il concorso, ideato dalle Università e dagli Incubatori universitari lombardi e promosso da Regione Lombardia, nasce proprio con l’intento di favorire lo sviluppo di imprese e sostenere la potenzialità economica dei progetti high tech nati in ambito accademico.

Un’opportunità di grande spessore che non solo eroga alle start up selezionate un premio in denaro, ma garantisce visibilità ai partecipanti e permette ai vincitori di candidarsi al Premio Nazionale dell’Innovazione, la più importante business plan competition d’Italia, giunta alla XX edizione e di cui avevamo dato notizia lo scorso anno.

Tra i vincitori di Startcup 2022 anche la realtà lecchese Rehabilia Technologies, spin-off del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che si è aggiudicata il premio speciale Social Impact “per l’impatto positivo sulla società, le persone e le comunità” del progetto Phicube. L’ingegnoso dispositivo robotico è destinato alla riabilitazione neuromotoria dei più piccoli e si caratterizza per adattabilità e flessibilità.

Il progetto lecchese nato per la fisioterapia degli arti superiori è stato progettato in modo da essere ampiamente personalizzato sulla base delle esigenze dell’utente. Questa peculiarità, sommata alla portabilità, rende Phicube un prodotto inclusivo, atto a promuovere autonomia e coinvolgimento. Le tecnologie di data analytics del dispositivo permettono inoltre di monitorare in modo puntuale l’andamento delle cure e definire i trend riabilitativi.

Altri cinque i progetti selezionati dal comitato presieduto da Regione Lombardia. Per la categoria ICT & Services vince Archygram, realtà che impiega l’Intelligenza Artificiale per lo sviluppo di servizi in ambito architettonico. Il progetto di SIEve dell’Università degli Studi di Bergamo, volto al trattamento delle acque reflue con un materiale ecosostenibile ingegnerizzato sui principi dell’economia circolare, si aggiudica il premio per CleanTech & Energy. La piattaforma informatica innovativa per l’analisi genomica di GenoGra, progetto del Politecnico di Milano, vince per Life Sciences & MedTech. Infine per la categoria Industrial Technologies è stata selezionata Enigma, progetto del Dipartimento di Energia del Polimi che con un codice fisico realizzato con inchiostri nanoingegnerizzati certifica l’autenticità dei documenti.

Oltre a Rehabilia Technologies altri due progetti hanno ottenuto riconoscimenti speciali: premio Sostenibilità a FiberEUse Tech che tramite sistema cyber-fisico sviluppa un sistema di riciclo meccanico per compositi in vetroresina; menzione speciale a Cardio Computing per la realizzazione di un nuovo standard per automatizzare e standardizzare il planning delle procedure percutanee cardiovascolari.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome